Berlusconi e le punizioni dell'inferno

Berlusconi e le punizioni dell'inferno
Berlusconi muore e va direttamente all'inferno.

Belzebù in persona lo accoglie, dicendogli:
- "Caro Silvio, finalmente sei mio ospite. D'altronde, con tutto quello che hai combinato! Ad ogni modo, visto che mi sei simpatico perché sei un cattivo esempio per tutti, ti concedo l'onore di scegliere da solo la punizione che preferisci!"

Berlusconi, sbigottito, apre una porticina e prova immenso orrore e turbamento nel vedere milioni di dannati contorcersi nel fuoco tra cascate di pece bollente.

- "No! No! Questo no!" - esclama.

Apre una seconda porta e vede altre anime dannate a mollo negli escrementi, fino al collo.

- "Beh, se è solo fino al collo" - pensa tra sé, quasi tentato... Ma improvvisamente un'onda di escrementi si abbatte sui poveretti sommergendoli.

- "L'onda arriva quando meno te l'aspetti. Divertente, non trovi?" - ridacchia il diavolo.

Aprendo una terza porta, Silvio rimane piacevolmente sorpreso: vede Bill Clinton seduto su una poltrona presidenziale, mentre Monica Lewinsky gli sta facendo una fellatio.

- "Sì, questa, questa è la punizione che merito!" - grida tutto esaltato.

Il diavolo:
- "Ok Monica, puoi andare, per oggi hai finito. Adesso tocca a Silvio!"

Ti è piaciuta? Falla girare! Condividila con gli amici!


Scrivi un commento. Il tuo feedback è molto importante!

Vedi anche

Barzellette

Loading...