Bambini belli e brutti

C'è un neopadre che va all'ospedale e chiede all'infermiera dov'è il figlio nato da poche ore.

- "Il mio Charlie è un bambino bellissimo!..."

Allora l'infermiera lo porta al primo piano dove c'è il cartello "bambini bellissimi", ma Charlie non si trova...

Il padre è seccatissimo:

- "Ma come? Perché non l'avete messo qui?..."

- "Senz'altro sarà un errore", dice l'infermiera e lo accompagna al secondo piano con l'insegna "bambini belli"...

...Niente, Charlie non è neanche lì.

Il padre comincia ad alzare la voce c'è:

- "Il mio Charlie è bellissimo! Protesterò con il primario!"

L'infermiera per calmarlo continua a dire che c'è stato sicuramente un disguido e lo porta al terzo piano, reparto "bambini così e così".

Niente, Charlie non c'è.

Il padre è furioso.

Salgono al quarto piano: "bambini brutti", niente neanche lì. Poi al quinto: "bambini bruttissimi". Niente. Sesto piano: "mostri"!... E Charlie non c'è...

Salgono al settimo piano, e all'ingresso il cartello dice:

- "Charlie"!
Dylan Dog N.67, L'uomo che visse due volte, Aprile 1992
Barzelletta di: Groucho
presente nell'albo mensile
Dylan Dog N. 67
L'UOMO CHE VISSE DUE VOLTE
© Sergio Bonelli Editore, Aprile 1992

Ti è piaciuta? Falla girare! Condividila con gli amici!


Scrivi un commento. Il tuo feedback è molto importante!

Loading...